Posts Tagged:corpo

The State of Mind called Beautiful

    Sayadaw U Pandita è il successore di Mahasi Sayadaw. È morto due anni fa, era nato nel 1921 ed è stato l’abate del Monastero di Panditarama e del centro di Meditazione a Rangoon, Burma. Tara Bennett-Goleman (autrice di Emotional Alchemy), quando parlava di quanto fosse illustre questo maestro, ne andava a sottolineare sempre la…

Read More →

INSEGNARE A GRUPPI Ovvero: Il “conosci te stesso” passa per le ossa e ha la pazienza per carburante

Chi insegna movimento, qualsiasi tipo di movimento a gruppi, specie se si tratta di performers in crescita, deve tenere conto di ogni dettaglio. Questo presuppone conoscenza scientifica, empatia e instancabile lavoro, devozione. Non si possono far fare le capriole, far saltare il bastone, per far vedere che queste cose il trainer le sa e le…

Read More →

Respicĕre (Not just for the International Women’s day)

Love yourself it’s stemming the tide of verbal and physical aggressions. Take some distance from the ones constantly interrupting you. Be thankful for the ones helping you and embracing you in the brave and intense condensing process. Some good souls take you by the hand in the direction of Essence, recognize them and be grateful.…

Read More →

Back to Top